Rossana Ars

FAQ

PRODOTTI

1. Quali materiali utilizzi?

Per realizzare i miei prodotti utilizzo argille cosiddette a bassa temperatura, che cuociono cioè ad una temperatura fra i 980°C e i 1100°C.
In particolare utilizzo terraglia bianca o argilla semirefrattaria per i prodotti realizzati con la tecnica del Saggar firing e argilla pirofila o terra rossa di Montelupo per i pezzi in Bucchero.
Utilizzo talvolta una cristallina trasparente apiombica per il rivestimento interno dei vasi. Le varie colorazioni derivano esclusivamente dall’utilizzo di terre sigillate, elementi naturali e sali metallici. Non utilizzo alcun tipo di smalto.

2. I vasi in Saggar firing realizzati con argilla semirefrattaria sono adatti a contenere acqua/piante?

I vasi realizzati con la tecnica del Saggar firing in argilla semirefrattaria sono rivestiti internamente con cristallina trasparente. La cristallina è un rivestimento vetroso che genera delle spaccature (craquelé). Esternamente sono trattati con la terra sigillata che garantisce una buona chiusura della porosità dell’argilla. Tuttavia, per le peculiari caratteristiche tecniche, è opportuno utilizzare acqua con prudenza, soprattutto se i vasi sono poggiati su mobili antichi o di pregio, perché può trasudare dell’umidità. Io li utilizzo per ospitare orchidee o piante grasse contenute nel loro vasetto di plastica e avendo cura, quando occorre bagnarle, di toglierle dai vasi per riposizionarle una volta che l’acqua è stata assorbita dalla terra.

3. I vasi in Saggar firing realizzati con terraglia bianca sono adatti a contenere acqua/piante?

I vasi realizzati con la tecnica del Saggar firing in terraglia bianca sono rivestiti sia internamente che esternamente con terra sigillata ottenuta per decantazione dell’argilla. Questo rivestimento garantisce una buona chiusura della porosità dell’argilla; tuttavia, per le peculiari caratteristiche tecniche, è opportuno utilizzare acqua con prudenza, soprattutto se i vasi sono poggiati su mobili antichi o di pregio, perché può trasudare dell’umidità. Io li utilizzo per ospitare orchidee o piante grasse contenute nel loro vasetto di plastica e avendo cura, quando occorre bagnarle, di toglierle dai vasi per riposizionarle una volta che l’acqua è stata assorbita dalla terra.

4. I vasi in Bucchero sono adatti a contenere acqua/piante?

Tendenzialmente no. Poiché il Bucchero è una tecnica che prevede una monocottura, non vi è alcuna cristallina applicata all’interno, dunque il pezzo è poroso. La parte esterna dei vasi è rivestita con terra sigillata. Questo rivestimento garantisce una buona chiusura della porosità della superficie esterna tuttavia, per le peculiari caratteristiche tecniche, è opportuno non utilizzare acqua. Io li utilizzo per ospitare orchidee o piante grasse contenute nel loro vasetto di plastica e avendo cura, quando occorre bagnarle, di toglierle dai vasi per riposizionarle una volta che l’acqua è stata assorbita dalla terra. Possono ospitare composizioni di fiori secchi che ne valorizzano la bellezza o essere utilizzati come oggetti d’arredo.

5. I vasi in argilla pirofila sono adatti a contenere acqua/piante?

L’argilla pirofila è una terra semirefrattaria. I pezzi realizzati con questo tipo di argilla sono rivestiti internamente con cristallina trasparente, rivestimento vetroso che genera delle spaccature (craquelé). Esternamente sono trattati con la terra sigillata che garantisce una buona chiusura della porosità dell’argilla. Tuttavia, per le peculiari caratteristiche tecniche, è opportuno utilizzare acqua con prudenza, soprattutto se i vasi sono poggiati su mobili antichi o di pregio, perché può trasudare dell’umidità.

6. I prodotti sono tutti pezzi unici?

Sì, tutti i miei prodotti sono pezzi unici. Non utilizzo stampi, ma prediligo la modellazione manuale, perciò ogni pezzo è pensato e realizzato singolarmente, rispettando i tempi dell’argilla e le diverse fasi di modellabilità ed essicazione.

7. Cosa s’intende per steccatura?

La fase intermedia fra la malleabilità della terra e la completa essicazione è quella in cui l’argilla assume la cosiddetta durezza cuoio (il pezzo non è più modellabile, ma mantiene l’elasticità utile ad intervenire sulla superficie). In questa fase si esegue la lisciatura che avviene in vari passaggi, con spatole di plastica diverse; quando il pezzo è completamente asciutto si procede alla steccatura, eseguita sfregando una pietra d’agata sulla superficie dell’oggetto. Il risultato è un prodotto ancora crudo dall’aspetto lucidissimo.

8. Cos’è la terra sigillata?

La terra sigillata si ottiene attraverso la decantazione di argilla cruda e secca. Si tratta di un processo fisico grazie al quale, per sedimentazione in acqua, si separano dalla composizione argillosa le particelle più fini e colloidali da quelle più grossolane. Si ottiene quindi una vernice vetrificante che rende liscio e vellutato l’oggetto e garantisce una leggera impermeabilità.

9. Cosa s’intende per biscotto?

Il biscotto è la prima cottura a cui si sottopone il pezzo realizzato in argilla; si esegue in forno elettrico raggiungendo la temperatura di 980°C/1000°C. Il ciclo di cottura impiega circa dodici ore per completarsi.

10. A cosa serve la seconda cottura?

Durante la seconda cottura ha luogo la vetrificazione della cristallina. Si esegue in forno elettrico ad una temperatura inferiore a quella del biscotto. Il ciclo di cottura impiega otto/dieci ore per completarsi.

11. Sui pezzi applichi una finitura?

Sì. I pezzi realizzati con la tecnica del Saggar firing sono per la maggior parte trattati con cera d’api che non altera il colore né modifica la consistenza della superficie. Alcuni di essi invece sono trattati con un flatting impermeabilizzante che conferisce un aspetto molto lucido ed una consistenza più liscia.
I pezzi realizzati in argilla pirofila e terraglia bianca sono trattati con cera d’api.
I pezzi in bucchero non necessitano di alcuna finitura.

ORDINI

1. Realizzi prodotti su ordinazione?

Sì. Per te o per una persona cara, per una ricorrenza o un anniversario, per delle bomboniere o per un pezzo personalizzato, non esitare a scrivermi sottoponendomi la tua idea. Farò il possibile per realizzare il tuo progetto o desiderio e sarò felice di accontentarti!

2. Posso ordinare un prodotto esaurito?

Tutti i prodotti sono pezzi unici, perciò non sono riproducibili. Seguimi su Instagram o collegati al sito per vedere in anteprima le nuove collezioni oppure contattami per una commissione.

3. Posso ordinare un prodotto in un colore diverso?

Non tutti i pezzi della collezione sono disponibili o visibili sul sito. È possibile che in magazzino vi siano articoli con simili caratteristiche e diversi cromatismi. Contattami prima di procedere all’ordine.

4. Posso ordinare più pezzi di uno stesso prodotto?

Per quanto riguarda la “Collezione Animalini” generalmente sì: produco più pezzi, spesso con cromatismi diversi per accontentare il gusto di tutti, ma vi sono anche serie con colori simili. Contattami prima di procedere all’ordine o per una commissione.
Nella “Collezione Vasi” è possibile trovare prodotti che s’accompagnano l’uno con l’altro, ma non vi sono più pezzi dello stesso prodotto. Se vuoi, contattami per una commissione, realizzerò quello che desideri.
Anche i prodotti della “Collezione Oggetti” sono pezzi unici, pertanto non riproducibili, ma posso realizzarne di nuovi per te, secondo le tue esigenze. Contattami per una commissione.

5. Come posso essere sicuro che il prodotto dal vivo mi piacerà?

Guardare un prodotto artigianale attraverso lo schermo è molto diverso che vederlo di persona (dal vivo è più bello!). Per questo ti incoraggio a venire per una visita al laboratorio prima di fare un acquisto. In alternativa, se desideri vederlo da vicino o da diverse angolazioni, possiamo organizzare una videochiamata o posso inviarti altro materiale. In ogni caso non esitare a chiedere!

SPEDIZIONI

1. Quanto tempo ci vuole per la spedizione?

I prodotti disponibili vengono spediti entro tre giorni lavorativi dalla ricezione dell’ordine e per la consegna tramite corriere sono generalmente necessari cinque giorni lavorativi.
I pezzi su ordinazione hanno tempi di realizzazione che vanno dalle due alle quattro settimane.

2. Perché il costo della spedizione è elevato, anche per piccoli pezzi?

Tutti i prodotti sono spediti tramite corriere ed imballati con estrema cura per evitare danni durante il trasporto. La ceramica non è fragilissima, ma è bene prestare molta attenzione.

3. Vivo a Bergamo o sono di passaggio, posso venire a ritirare il mio acquisto?

Certo! Se sei in zona organizzeremo un incontro. Ritirerai il tuo acquisto e berremo insieme un buon caffè.

4. Ho ricevuto l’oggetto danneggiato, come devo comportarmi?

Nella remota possibilità in cui l’oggetto subisse un danno durante il trasporto, ti prego di inviarmi una fotografia tramite email entro 24 ore dalla ricezione del pacco. È possibile richiedere un rimborso o un nuovo prodotto solo ed esclusivamente previa restituzione del pezzo danneggiato entro sette giorni dal ricevimento dello stesso, nell’imballo originale e dopo avermene dato comunicazione. Le spese di spedizione sono a carico dell’acquirente.
Gli oggetti sono imballati con estrema cura. Se dovessi ricevere un pacco in cattive condizioni, rifiuta la consegna o accettala con riserva.

5. Le spese di spedizione cambiano se acquisto più di un articolo?

Se vuoi acquistare più di un prodotto, contattami prima di procedere all’ordine. Valuterò le dimensioni effettive ricalcolando le spese di spedizione e permettendoti di risparmiare.

CORSI

1. Organizzi corsi in laboratorio?

In questo momento i corsi sono sospesi a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria.
In linea generale organizzo corsi lungo tutto l’anno, stabilendo giorni e orari in funzione delle richieste e delle esigenze di ciascuno. Poiché prediligo prestare particolare attenzione agli allievi, il numero complessivo di iscritti non supera mai le tre/quattro persone.

I corsi si dividono in due tipologie.

Corso base: si articola in quattro incontri di tre ore ciascuno e ha lo scopo di trasmettere le tecniche base di lavorazione e decorazione dell’argilla (pizzicato, lastra, decorazione con engobbi) oltre ad ampie nozioni teoriche. Non è richiesta alcuna precedente esperienza;

Laboratorio aperto: acquistabile in moduli di quattro incontri della durata di tre ore ciascuno, offre l’opportunità di esprimersi realizzando oggetti diversi in base alla propria fantasia e alle personali inclinazioni, con il mio aiuto e la mia supervisione. Per frequentarlo è necessario aver svolto il corso base o aver già lavorato l’argilla.

Su richiesta organizzo workshop di Saggar firing e Bucchero.
Contattami per informazioni o segui i miei canali social per restare sempre aggiornato!

Il tuo carrello è vuoto
Prosegui con gli acquisti